Iperborea

Visualizzazione di 10 risultati

  • Lo scarabeo vola al tramonto

    16,50
    Autrice Maria Gripe
    Traduttrice: Laura Cangemi
    Editore: Iperborea
    Collana: I Miniborei
    Pagine 384
     
    2022
     
    Da 11  anni
     
    Annika, Jonas e David hanno il compito di innaffiare i fiori di casa Selander per l’estate, ma appena mettono piede in questa antica tenuta di campagna, ora disabitata, cominciano a succedere strane cose: qualcuno li spia dal giardino; un’anziana signora telefona ogni giorno per giocare con David un’enigmatica partita a scacchi; una pianta in soggiorno sembra comunicare con i ragazzi e far loro segno di andare in soffitta, nella <<camera del sole>>. Qui, seguendo il volo di uno scarabeo, i tre trovano un cofanetto risalente al Settecento e pieno di lettere segrete scritte da un allievo del grande naturalista Carlo Linneo alla sua amata Emile. Da quel lontano passato riemerge così una storia che rivela legami inattesi con il presente, in cui un tragico amore si intreccia a una maledizione, e una teoria filosofica rivoluzionaria si affianca al mistero di una statua egizia di tremila anni nascosta da qualche parte proprio lì, nel loro villaggio.
    I tre amici si lanciano in un’indagine piena di suspense, scoperte e colpi di scena, che li porta a farsi domande dalla difficle risposta: che cosa influenza il corso della Storia e delle nostre vite? Esiste un filo invisibile che unisce tutti gli esseri viventi, al di là del tempo e dello spazio?
  • La mia vita dorata da re

    16,00
    Autrice Jenny Jägerfeld
    Traduttrice: Laura Cangemi
    Editore: Iperborea
    Collana: I Miniborei
    Pagine 352
     
    2021
     
    Dai 10  anni
     
    Per Sigge è arrivata la grande occasione della sua vita di dodicenne: dimenticare gli insuccessi sociali accumulati a Stoccolma e rifarsi una reputazione nell’anonima cittadina in cui sta andando ad abitare. Con la mamma, le due sorelle e il cane Einstein si è appena trasferito al Royal Grand Golden Hotel Skärblacka, che del grand hotel ha solo il nome ed è gestito dall’esuberante nonna Charlotte, tutta pailettes, auto sportive e animali impagliati. 
    Sigge è determinato a sfruttare i 59 giorni di vacanze estive per ripulirsi dalle stranezze che lo fanno sentire un alieno, in modo che tutti faranno finalmente a gara per stare con lui. Il piano per raggiungere la popolarità è pieno di regole da seguire con metodo: nascondere l’occhio un po’ strabico, offrire sigarette di cioccolato, imparare a fare domande e battute e a parlare di sé. Ma dietro l’angolo c’è sempre un imprevisto e ogni imprevisto è un’avventura.
  • Le scarpe magiche del mio amico Percy

    13,50
    Autore: Ulf Stark
    Traduttrice: Laura Cangemi
    Illustrazioni di Giorgia Grasso
    Editore: Iperborea
    Collana: I Miniborei
    Pagine 158
     
    2021
     
    Da 9 anni
     
    Ulf ha un nuovo compagno di classe, Percy, ed è subito chiaro a tutti che sarà lui il duro della scuola: ha i capelli a spazzola, sputa, dice parolacce, sa fare a pugni, volteggiare sulla trave e perfino baciare, ed è così sicuro di sé da mostrare a tutti quanto ama ricamare. Le sue scarpe da ginnastica sono un portento, perché con quelle ai piedi gli riesce qualsiasi cosa. Tutto il contrario di Ulf, un bambino cicciottello e sensibile innamorato in segreto di una bambina di nome Marianne e maltrattato in continuazione da un fratello poco più grande. Avere i piedi piatti non aiuta , né cadere sempre dalla trave all’ora di ginnastica.
    Attratto da quel fenomeno che è Percy, Ulf cercherà di guadagnarsi non solo la sua amicizia, ma anche le sue vecchie scarpe puzzolenti, convinto che con quelle potrà finalmente smettere di sentirsi un imbranato e riscattarsi agli occhi di Marianne e di tutti quanti. 
    Giochi spericolati, prime trasgressioni e maiche amicizie diventano per Ulf Stark un’occasione per raccontare con il suo tenero umorismo la freschezza e l’intensità delle emozioni dei bambini e il delicato passaggio dalla fanciullezza all’adolescenza. 
  • Il bambino dei baci

    9,00
    Autore: Ulf Stark
    Traduttrice: Laura Cangemi
    Illustrazioni di: Markus Majaluoma
    Editore: Iperborea
    Collana: I Miniborei
    Pagine 64
     
    2018
     
    Da 8 anni
     
    Il piccolo Ulf non ha ancora mai baciato una ragazza: come sarà? Inutile chiederlo a suo fratello maggiore, che lo prende sempre in giro. Ulf vorrebbe tanto baciare Katarina, <<la bambina più bella dell’universo>>, ma senza neanche un briciolo di pratica può solo fare una figuraccia. La cosa migliore è esercitarsi con qualcuna che non gli piace, e così Ulf chiede aiuto a Berit, che tutti chiamano Armata Rossa, perché ha i capelli rossi e un sacco di lentiggini e mette al tappeto quelli che la prendono in giro. Ed ecco che arriva la sorpresa: Armata Rossa è così gentile, divertente, coraggiosa e piena di risorse che Ulf non vuole più separarsi da lei.
  • Mumin al mare

    12,50
    Autrice: Tove Jansson
    Traduzione di Sofia Sacchi
    Editore: Iperborea
    Collana: I Miniborei
    Pagine 107
    Età di lettura: da 7 anni
     
    2018
     
    È un bel giorno d’estate quando papà Mumin corona il suo sogno epico di diventare il guardiano del faro e poter finalmente scrivere un romanzo sul mare. Catapultata su un isolotto deserto, l’intera famiglia si mette subito all’opera per farlo più suo: pianta un roseto fra gli scogli, dipinge il faro di mille colori, e poi lo spegne per non disturbare gli uccelli. Ma la fantasia sovversiva dei Mumin dovrà vedersela con una burrasca, un mostro marino, un fantasma incompreso, e con il dubbio se non sia meglio, vissuta l’avventura, tornare nella comoda veranda di casa..
  • Elise e il cane di seconda mano

    13,50
    Testo di Bjarne Reuter
    Traduzione di Eva Valvo 
    Illustrazioni di: Kirtsen Raagaard
    Editore: Iperborea
    Collana: I Miniborei
    Pagine 192
     
    2020
     
    Da 8 anni
     
    Elise vive sola con il padre a Copenaghen: lui suona il violino ai matrimoni, ai funerali e davanti ai grandi magazzini, mentre la mamma lavora in Brasile per costruire un ponte sospeso nel mezzo della giungla. Elise sente tanto la sua mancanza, ma dopo mille insistenze riesce a convincere il papà a realizzare il suo più grande desiderio: avere un cane. E poco importa se i soldi in casa scarseggiano, perché lei si innamora a prima vista di un bastardino grassottello in offerta, con le gambe storte, un occhio che guarda da una parte e uno dall’altra. Un buffo cane di seconda mano, un bel po’ usurato, che però sembra sorriderle e avere qualcosa di speciale. Solo una volta a casa, nella sua cameretta, Elise scopre che il suo cane è davvero speciale e parla proprio come una persona: si chiama McAduddi, per gli amici Duddi, e viene da un villaggio di marinai della Scozia. Cominciano così le bizzarre avventure di Elise e del suo nuovo fedele amico, dalle strade di Copenaghen a un vecchio mulino abitato dai fantasmi, dalle canzoni del pizzaiolo Giorgio ai braccialetti magici del mercante Potifar. Elise è audace, ostinata, sempre piena di risorse; Duddi è saggio e fifone, arguto e tenero, dotato di uno humour esilarante. Insieme a loro e a una galleria di personaggi strampalati ma profondamente umani ci immergiamo in una storia poetica e spassosissima, che racconta il coraggio, l’amicizia e la forza portentosa che sa darci la fantasia. 
  • Il bambino mannaro

    9,00
    Autore: Ulf Stark
    Traduttrice: Laura Cangemi
    Illustrazioni di: Markus Majaluoma
    Editore: Iperborea
    Collana: I Miniborei
    Pagine 55
     
    2019
     
    Da 8 anni
     
    «Che cos’è un lupo mannaro?» chiede un giorno il piccolo Ulf, quando sente il fratello maggiore pronunciare quella parola con i suoi amici. Janne non perde occasione per spaventarlo: i lupi mannari morsicano! E chi viene morsicato diventa uno di loro. Di giorno sono persone normalissime, ma nelle notti di luna piena si trasformano in grossi lupi e vanno in giro a morsicare a più non posso. Proprio quella notte c’è la luna piena e qualcosa di peloso morde il braccio di Ulf. Un lupo mannaro! Adesso anche lui lo è diventato! Cosa farà? E se gli venisse voglia di mangiare la sua famiglia? Ma se uno diventa un lupo mannaro, dev’esserlo per forza per sempre? 
  • Il bambino che partì per il nord alla ricerca di Babbo Natale

    13,00
    Testo di: Kim Leine
    Traduzione di: Ingrid Basso
    Illustratrazioni di: Peter Bay Alexandersen
    Editore: Iperborea
    Collana: I Miniborei
    Pagine 60
    Età di lettura: da 7 anni
     
    2019
     
    Strano papà, quello del picco­lo Andreas: il Natale non solo non gli piace, lo detesta. Ed è proprio un peccato che non voglia saperne di festeggiarlo. Meno male che Andreas abita in Groenlandia e la sua famiglia ha una comoda slitta e dodici bei cani che non vedono l’ora di tirarla. Per con­vincere il papà di quanto è magica questa festa basterà fare un viaggetto con lui su al Nord, dove di sicuro incontreranno Babbo Natale, visto che vive là. Così, quando la Vigilia è ormai vicina, Andreas saluta la mamma e la sorellina Sofie per iniziare la sua avventura col papà. Mentre al villaggio è tutto un luccicare di candeline e stelle natalizie alle finestre, loro se ne vanno in slitta su e giù per i pendii ghiacciati, dove gli alberi non crescono e nelle poche ore di chiaro l’unico colore è il bianco accecante della neve. E quando cala il buio, padre e figlio trovano un po’ di te­pore in un capanno incassato nella neve. Chissà se lì troveranno anche il simpatico barbuto rossovestito, pronto a salutarti con la sua tipica risatona che fa oh oh. 
  • Piccolo libro sull’amore

    13,00
    Autore: Ulf Stark
    Traduttrice: Laura Cangemi
    Illustratrazioni di: Ida Björs
    Editore: Iperborea
    Collana: I Miniborei
    Pagine 146
    Età di lettura: da 8 anni
     
    2020
     
    Il Natale è alle porte, l’inverno più freddo che mai e il piccolo Fred sente moltissimo la mancanza del papà, in guerra, e aspetta con ansia che torni a casa. Fred si mantiene in contatto con lui parlandogli dalla presa d’aria del guardaroba, in cui gli sembra di vederlo con indosso il suo abito più elegante e le lustre scarpe da ballo.
    Quando gli confida di essere innamorato di Gerda, una compagna di classe  bellissima, dai capelli elettrici e le braccia muscolose, le risposte che gli arrivano dal fruscio del vento sono di uno che l’amore lo prende sul serio. Così si fa animo e si lancia nei territori inesplorati del cuore, tra qualche impaccio e improvvisi gesti eroici, tra un direttore intransigente e una maestra acuta, tra la tavola sguarnita di un Natale in tempo di guerra e le belle sorprese.
  • Sai fischiare, Johanna?

    9,00
    Autore: Ulf Stark
    Traduttrice: Laura Cangemi
    Illustratratore: Olof Landstrom
    Editore: Iperborea
    Collana: I Miniborei
    Pagine 60
    Età di lettura: da 8 anni
     
    2017