Quando non c'era la televisione

22,50

Testo e illustrazioni di Yvan Pommaux

Colori di Nicole Pommaux
Traduzione di Renata Discacciati
Editore: Babalibri
Pagine: 40

2003

Dai 6 anni

Un libro che parla di un’epoca fantastica, un’epoca iniziata dopo una delle guerre più spaventose mai avvenute e prima di una serie di scoperte sconvolgenti. Un’epoca nella quale i bambini giocavano con spade di legno su terreni incolti o con carretti fracassoni lungo strade senza automobili, dove nelle case non c’era il bagno e i gabinetti erano sui pianerottoli. Un’epoca in bianco e nero, senza pubblicità, senza giocattoli di plastica, senza televisione.

Leggendo questo libro scoprirete gli antenati dei frigoriferi, la magia notturna dei radiodrammi e il fascino dei cinematografi. Leggerete di signorine del telefono, depositarie d’irripetibili segreti, di amorevoli maestri e di spaventosi carbonai che andavano e venivano dalle cantine. Tutto questo e molto di più accadeva quando non c’era la televisione.

Esaurito

Case editrici

Quando non c'era la televisione